Migrazione Carta Pagamento Carburanti

Area: IT

CLIENTE: Operatore privato del settore distribuzione carburanti con colori di primario marchio petrolifero con contratto in scadenza non rinnovabile

CONTESTO: Nord Italia. Settore distribuzione carburanti Rete ed ExtraRete

BISOGNO: Alla scadenza del contratto di convenzionamento cesserà anche l’attività generata dalla fuel card a marchio petrolifero. Il cliente vuole evitare l‘inevitabile emorragia di volumi derivante dal cambio marchio

INTERVENTO ENERGICREA: Energicrea propone la costruzione di un circuito proprietario con emissione e commercializzazione di una propria carta di pagamento carburanti. La migrazione a tale circuito potrà essere realizzata solo attraverso l’integrazione dei molteplici operatori della filiera (dal fornitore del POS e carte all’operatore finanziario che gestirà il credito e il buon fine delle transazioni, dal gestore del Sistema alla fatturazione automatica). Energicrea ha individuato i giusti interlocutori ed ha gestito il tutta l’attività di Project Management seguendo l’intero processo end to end

VANTAGGI: Mantenimento entro 24 mesi della quasi totalità dei volumi transati, recupero profittabilità

IL CLIENTE: “L’esternalizzazione dell’attività non ha aggravato la struttura costi poiché il fee pagato è molto vicino a quanto sostenuto in precedenza per ospitare le carte petrolifere terze con il duplice vantaggio di essere divenuti proprietari del sistema e di non aver aumentato l’organico in carico”

ENERGICREA: “Replicare nel piccolo un sistema di gestione di una fuel card di una primaria compagnia petrolifera ha dimostrato che non sempre è necessario raggiungere grandi economie di scala per ottenere una diminuzione/mantenimento dei costi”