E’ Natale anche per loro. La Family House di AIBI

Team Energicrea   Scritto da • Team Energicrea Data • 15 Dicembre 2015

Anche quest’anno Energicrea per Natale ha deciso di finanziare un progetto A.I.B.I. Amici dei bambini: la Family House di Milano.

Si tratta di una “clinica per la cura dell’abbandono”. Un luogo dove la ferita dell’abbandono viene prevenuta e curata; una casa dove il dolore viene accolto, capito, lenito, aiutato a guarire; un intervento che mette al centro la salute del cuore e dell’anima, del bambino e della famiglia.

La family House mette a disposizione:

  • Una Culla per la Vita: un “pronto soccorso” per salvare i neonati dal cassonetto e per prevenire l’aborto. Si tratta di una struttura concepita appositamente per permettere di lasciare, totalmente protetti, i neonati da parte delle mamme in difficoltà nel pieno rispetto della sicurezza del bambino e della privacy di chi lo deposita. I bambini saranno temporaneamente accolti nelle Case Famiglia di Ai.Bi. Amici dei Bambini e avviati verso l’adozione nazionale.
  • Due comunità mamma-bambino: è un servizio di accoglienza residenziale che coinvolge 4/5 nuclei mamma-bambino, sia italiani sia stranieri, che versano in situazioni di fragilità.
    Le ospiti, oltre a ricevere supporto materiale, sono assistite in un percorso educativo individualizzato che mira a raggiungere l’autonomia personale della donna e della coppia madre-bambino.
  • Due appartamenti di semi e alta autonomia: ospita per un breve periodo le mamme in uscita dalla Comunità Mamma – Bambino. Durante questa fase le mamme hanno un tutor di riferimento che le accompagna verso la totale indipendenza.
  • Un Consultorio Familiare e Centro Servizi per le Famiglie: un’equipe di psicologi, assistenti sociali e pedagogisti sono a disposizione delle famiglie adottive e affidatarie per accompagnarle nel loro percorso verso l’accoglienza. Inoltre servirà da ‘pronto intervento’ per evitare l’abbandono e come tale sarà un punto di riferimento per tutte le famiglie fragili del territorio che hanno necessità di consolidare o ricostruire le proprie relazioni con i figli.
  • Un Centro di Formazione per Famiglie e Operatori: è un centro di formazione ad alta specializzazione dove verranno svolti incontri formativi a vari livelli con le famiglie che si vogliono dedicare all’accoglienza (famiglie adottive e affidatarie); gli esperti di Ai.Bi. si metteranno a disposizione anche degli operatori del settore per consulti e formazioni specifiche su come superare il male dell’abbandono.
  • Uno spazio neutro: un ‘reparto di rianimazione’ unico in Europa per l’incontro tra bambini e famiglie. Si tratta di un luogo dove i bambini momentaneamente allontanati dal nucleo familiare (in affido) possono incontrare i propri genitori e tentare di ricostruire un legame solido e duraturo. In base all’età del bambino sono presenti aree ludiche-educative specifiche, ma anche spazi specifici che ricreano l’ambiente casalingo (es. cucina e bagno) per permettere alle mamme di sperimentarsi a tutto tondo nella cura dei figli.
  • Una foresteria: per ospitare le famiglie adottive e affidatarie provenienti da tutta Italia e che hanno necessità di un consulto specialistico per ricostruire i rapporti a rischio genitori – figli e curare il male dell’abbandono.

Buon Natale!

Per saperne di più del progetto clicca qui

Per restare sempre informato sui progetti energicrea e sul mondo delle aziende contattaci